Party planner: professionista del divertimento!

Se fino a qualche anno fa la professione dell'event manager interessava principalmente l'organizzazione di grandi eventi pubblici come fiere, congressi e saloni, negli ultimi anni la tendenza si è estesa anche alle feste private, come matrimoni, baby shower, compleanni di adulti e bambini.

Da semplice festicciola familiare da trascorrere tra un bicchiere di succo di frutta e una fetta di crostata fatta in casa, il compleanno diventa oggi un vero e proprio evento la cui macchina organizzativa puó risultare complicata.

I genitori (soprattutto mamme) più creativi si lanciano da soli nell'organizzazione del party perfetto barcamenandosi tra tutorial e blog per creare con le proprie mani inviti, decorazioni e persino il pezzo forte della serata: la torta, decorata ovviamente secondo le ultime tendenze del cake design! I meno intraprendenti preferiscono scegliere gli addobbi per il compleanno del proprio bambino sul web, cercando su siti specializzati nella vendita online di articoli per la festa, come VegaooParty.it.

Per i più esigenti esiste poi il party planner, professionista nell'organizzazione di feste a tema di ogni sorta, la cui missione è appunto quella di fare di qualsiasi avvenimento, anche privato e familiare, un vero e proprio evento di successo.

Alcune fortunate trasmissioni televisive hanno sicuramente giocato un ruolo importante nel fare di questo lavoro la professione del momento: spopolano sul web i corsi per trasformare la propria passione "festaiola" in una professione. Non solo, master in Event Planning o Event Management sono proposti dai più rinomati atenei italiani!

Del resto, se una certa propensione caratteriale e innate doti comunicative possono rappresentare un ottimo punto di partenza, solo un percorso formativo preciso e tanta gavetta potranno garantire successo e competitività in questo mestiere.

Come diventare un party planner imbattibile?
Un bravo party planner dovrà avere una solida cultura di base nonché un innato senso estetico. Come una sorta di direttore d'orchestra dovrà inoltre saper coordinare con armonía, ma anche con autorevolezza il lavoro di tanti professionisti, nell'obiettivo comune di realizzare un evento con tutte le carte in regola. Pragmatico e dotato di sangue freddo, il party planner dovrà dar spesso prova di capacità di problem solving, gestendo nel migliore dei modi imprevisti, situazioni stressanti…clienti esigenti!

Tali doti caratteriali dovranno, peró, essere complétate da conoscenze tecniche specifiche riguardanti l'area normativa, quella del management e quella della comunicazione attraverso corsi universitari o professionalizzanti: stando alle statistiche dello "US Bureau of Labor Statistics", infatti, un event manager in possesso di una certificazione o laureato avrà maggiore possibilità di successo di quelli privi di titoli.

Anche la capacità di tenersi costantemente aggiornati farà la differenza: nonostante la macchina organizzativa di ogni evento rimanga sempre la stessa, la chiave del successo starà nel tenersi al passo con i tempi, seguire i trend o addirittura anticiparli.

Il lavoro del party planner è in effetti in continua evoluzione e si conferma una delle professioni del futuro perché, malgrado la crisi, o forse proprio in reazione ad essa, la gente sembra non aver perso la voglia di festeggiare e divertirsi, anzi!
CONDIVIDI

Giornale di Puglia

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento