Le informazioni indispensabili da inserire in un cv

Quali sono le informazioni più importanti che devi inserire sul tuo cv? Quali quelle che non possono mancare e che ti permetteranno di acquisire un vantaggio competitivo sugli altri candidati? In questo articolo, ti diamo qualche suggerimento utile per compilare un cv perfetto, contenente tutte le informazioni necessarie. Se decidi di optare per un cv europeo, puoi inserire queste informazioni seguendo lo schema rilasciato dall'Unione Europea mentre se opti per un cv libero, ti basta creare un layout personalizzato dove inserire tutti i dati.
E' infatti dimostrato che molti candidati, anche se estremamente qualificati per una certa posizione, non vengono presi in considerazione in quanto il loro cv non rende giustizia alle loro esperienze.  Non mancano poi coloro che dimenticano di omettere dati importanti e dunque diventa difficile, per esempio, contattarli. 
Ricordati che lo scopo del cv non è di farti assumere, ma di farti conoscere per farti avere un colloquio. Per questo, è bene sempre tenere a mente che un cv viene letto da persone che hanno a che fare con tantissimi altri cv nel corso della giornata per cui omettere delle informazioni fondamentali può essere davvero il modo più facile per non essere ricontattati. 
Quando si tratta di costruire un buon curriculum vitae, le informazioni che decidiamo di condividere sono fondamentali per fare in modo che il nostro cv sia davvero completo e ci permetta di essere considerati per quel lavoro. 
L'elemento imprescindibile di ogni buon cv sono le informazioni di contatto, che non possono mai mancare: immaginiamo infatti di essere perfetti per una determinata posizione lavorativa ma non reperibili in nessun modo, come possiamo essere assunti?
Non basta specificare solo l'email o solo il numero di telefono ma dove possibile è bene inserire entrambi in modo tale che un datore di lavoro possa decidere come e quando contattare il candidato per un colloquio. Se si è irreperibili per qualche tempo, è bene specificarlo in modo da mettere il recruiter a conoscenza dell'eventuale problema. 
Presentare le proprie esperienze professionali in maniera corretta e coerente è indispensabile per impressionare chi legge il documento: non si deve mai esagerare con le informazioni fornite, ma si deve fare attenzione a menzionare tutte le esperienze e le competenze maturate nelle posizioni simili a quella per la quale ci si candida. 
Aggiungere numeri, percentuali e risultati acquisiti è un'ottima informazione a patto che non occupi troppo spazio e che sia pertinente.
Da non dimenticare anche di aggiungere un collegamento diretto a Linkedin: il social network per professionisti, infatti, può essere aggiornato in qualunque momento e questo permette al candidato di far sapere a tutti i datori di lavoro ai quali ha inviato il proprio cv cosa sta facendo e se la sua posizione lavorativa è cambiata. 
Ricapitolando, queste sono le informazioni che in un curriculum vitae non possono mai mancare:
- Dettagli e soprattutto dettagli di contatto, senza dimenticare l'eventuale possesso di patente di guida;
- Un riassunto delle esperienze acquisite e del proprio profilo lavorativo;
- Le esperienze lavorative in ordine cronologico, evitando di andare troppo a ritroso nel tempo se le esperienze non sono pertinenti e ricordando di usare poco testo per permettere a chi legge di trovare subito le informazioni necessarie;
- Formazione scolastica: da gestire esattamente come le esperienze lavorative, privilegiando la formazione pertinente;
- Competenze: è buona norma includere delle competenze acquisite sul campo e non, così da permettere al datore di lavoro di comprendere meglio chi ha davanti.
Interessi e hobbies non sono informazioni fondamentali per un cv e possono essere omessi così come le referenze, che possono essere fornite su richiesta in un secondo momento.

CONDIVIDI

Informa Puglia

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento