PRI Brindisi: "Necessario realizzare il Piano di rigenerazione urbana per la frazione di Tuturano"

BRINDISI. "Questa mattina ho depositato un ordine del giorno, che sarà discusso nel prossimo Consiglio Comunale, con sui si impegna il Sindaco e la Giunta a richiedere alla Regione Puglia la possibilità di utilizzare per interventi da svolgere a Tuturano i risparmi d’asta conseguiti nell’assegnazione delle gare per la realizzazione delle opere previste nel Piano di rigenerazione urbana di quella Frazione" si legge in un comunicato stampa del Capogruppo del PRI Gabriele Antonino relativo ad un ordine del giorno che sarà discusso nel prossimo Consiglio Comunale e con cui si impegna il Sindaco e la Giunta a richiedere alla Regione Puglia l'utilizzo nella Frazione di Tuturano dei ribassi d'asta conseguiti nella realizzazione del Piano di rigenerazione urbana della Frazione "Ricordo che la Regione Puglia ha assegnato al Comune di Brindisi per la realizzazione del suddetto Piano circa sette milioni di Euro e che i ribassi d’asta ammontano a circa 700.000,00 Euro.Già nel corso di un sopraluogo effettuato quest’estate con il Sindaco e con l’Assessore ai Lavori Pubblici segnalammo una serie di interventi urgenti: dalla realizzazione di dossi in Via Vittorio Emanuele e Via  Colemi al rifacimento dei marciapiedi nelle stesse vie; dalla installazione di lampioni in Via Santa Candida, via Del pianoforte  e via Della chitarra, già dotate delle apposite tubature, alla sistemazione dello spiazzo antistante la Parrocchia Maria SS Addolorata. Interventi, in fondo, di modesta entità ma che potrebbero contribuire a restituire decoro ad una Frazione spesso dimenticata nella programmazione delle opere pubbliche cittadine. Nell’ordine del giorno, peraltro, abbiamo proposto che degli interventi da realizzare si occupi la competente Commissione Consiliare ai Lavori Pubblici anche per dare dignità a questi importanti Organi di consultazione e consentire a tutti i Consiglieri Comunali di proporre suggerimenti".
CONDIVIDI

Daniele Martini

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento