Ostuni: sorge in Piazza della Libertà un Punto fisso di Primo Soccorso a opera della Croce Rossa Italiana

OSTUNI (BR). La presenza della Croce Rossa Italiana nella Città bianca sarà ancora più tangibile grazie all’apertura di un Punto fisso di Primo Soccorso, uno dei maggiori punti di forza dell’associazione di volontariato che opera a livello internazionale. Sarà inaugurato a breve il presidio per il soccorso in urgenza, allestito al n. 65 di Piazza della Libertà, che tutti i giorni garantirà assistenza sanitaria alle tante persone che, soprattutto durante l’estate, convergono nel centro storico ostunese.
È stato sottoscritto lo scorso venerdì 21 dicembre a Palazzo San Francesco, il contratto di comodato d’uso gratuito che prevede l’utilizzo, da parte del Comitato ostunese della Croce Rossa Italiana, di un locale di proprietà comunale, situato al piano terra dello stesso palazzo di città. A siglare la convenzione quadriennale di cessione in comodato d’uso gratuito, la Presidente del Comitato locale della Croce Rossa Italiana, Enza Tamburrini Marseglia e il dirigente del settore Ragioneria – Finanze – Tributi – Patrimonio – Gare, Appalti e Contratti, Francesco Convertini, cui l’amministrazione comunale aveva demandato la stesura del contratto.
Accogliendo la richiesta avanzata dalla Croce Rossa ostunese, la giunta comunale, attraverso la delibera n.316 risalente allo scorso 19 novembre, ha disposto la cessione in virtù dell’importanza e della validità del servizio pubblico offerto dall’associazione. 
"Un servizio di grande qualità" ha dichiarato il sindaco Gianfranco Coppola "che andrà a vantaggio di tutti gli operatori, i visitatori e gli avventori della zona storica di Ostuni, in particolar modo durante la stagione estiva. Tenuto conto che l’area intorno a Piazza della Libertà risulta essere quella a maggiore densità turistica e ricettiva, e che vi sono oggettive difficoltà di raggiungimento per gli operatori sanitari responsabili del primo soccorso, il presidio sarà munito anche di defibrillatore. Un ringraziamento particolare va dunque ai volontari del Comitato CRI di Ostuni, che in un momento così poco felice per la sanità pubblica, offrono senza riserve il loro fondamentale supporto". 
CONDIVIDI

Daniele Martini

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento