Orsara (FG): annullata la premiazione a Renato Curcio. Esulta Fratelli d'Italia

di NICOLA ZUCCARO. Tanto tuonò che, alla fine, piovve, poiché a seguito del comunicato stampa di sdegno a nome del deputato pugliese di Fratelli d'Italia Marcello Gemmato è seguita, con sorprendente puntualità, la nota con cui l'ANPI si dissociava dall'evento di premiazione del fondatore delle Brigate Rosse, Renato Curcio, per le gesta di suo zio partigiano, a cui è seguita la nota inerente l'annullamento dell'appuntamento. 
Per quest'ultimo, decisivo si è rivelato il tam tam sui social della componente pugliese di Fratelli d'Italia che ha di fatto messo in difficoltà sia i protagonisti sia gli organizzatori dell'evento. 
"L'indignazione era diffusa" dichiara l'onorevole Marcello Gemmato "ribadisco che le istituzioni non possono e non devono legittimare o elogiare figure del calibro di Curcio, e che davanti a questi episodi noi politici, e i cittadini tutti, dobbiamo fare squadra. Nel caso di specie lo dobbiamo a quanti hanno perso la vita per mano delle BR; in generale lo dobbiamo alla dignità di ogni singolo italiano che non può restare immobile e tacere davanti a simili proposte che nulla hanno di culturale e nulla offrono a livello di insegnamento".

CONDIVIDI

Daniele Martini

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento