Avetrana: il Presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Gugliotti, a tutto campo

AVETRANA (TA). Si è tenuto nella tarda mattinata di domenica 2 dicembre nella piazzetta della Caffetteria Rosa dei Venti di Avetrana, il primo appuntamento di AperiTalk, il nuovo progetto-evento organizzato dall’associazione Casa Dell’Evoluzione. 
Ospite il neo Presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Gugliotti, che tramite social ha ribadito l’apprezzamento per l’iniziativa, già manifestato agli spettatori: "Dovremmo tutti lavorare un po’ di più nel coinvolgere la comunità alla partecipazione e all’impegno civile. Ne guadagneremmo tutti. Per questo ringrazio l’associazione Casa dell’Evoluzione di Avetrana per avermi invitato questa mattina all’AperiTalk. Una chiacchierata informale in piazzetta, per confrontarci sulle questioni della politica provinciale, e non solo. Sì, oggi la politica può essere ancora una cosa bella, se non si limita alla mera amministrazione di un ente e sa mantenere viva la passione e la partecipazione alla vita pubblica".
Dinanzi ad un folto pubblico, che vedeva fra i tanti la presenza del Sen. Luigi Vitali, dei Sindaci Minò (Avetrana), Longo (Maruggio), Schifone (Torricella) e D’Oria (Lizzano), oltre al Presidente provinciale di Confcommercio Giangrande, si è svolto il lungo ed interessante confronto. 
Attraverso le domande, gli spunti e le riflessioni di Salvatore Luigi Baldari, il Presidente Gugliotti ha avuto modo di esporre gran parte del proprio programma, che come da lui stesso sottolineato "è il programma condiviso dal Patto dei Sindaci del territorio". Si è partiti dalla necessità di costruire una forte identità territoriale, attraverso il brand TerraIonica, messo nel cassetto da quasi un decennio, per valorizzare e mettere in rete ogni peculiarità di ciascuno dei 29 Comuni della Provincia. Fra i propositi principali di Gugliotti quello di dare dignità all’Assemblea dei Sindaci, organo istituito con la riforma Delrio, banalizzato sino ad ora ad una semplice riunione di ratifica e presa visione. Importanti parole sono state spese anche per esprimere la volontà di dare voce alla Puglia intera all’interno dell’Upi (Unione Province Italiane), mettendo da parte le ambizioni personali ed ideologiche. La prima domanda avanzata da Salvatore Luigi Baldari, sugli argomenti più concreti del programma è stata sulla Regionale 8/Talsano-Avetrana, opera di cui Gugliotti ha immediatamente evidenziato la determinazione dei Sindaci, che all’unisono glielo prospettarono come intervento primario. Altrettanto prioritaria è la sicurezza stradale e le azioni di manutenzione dell’intera rete viaria, per le quali l’obbiettivo è di munirsi di un parco progetti, facilmente utilizzabile all’occorrenza. Sull’importanza di riaprire il tavolo del Cis, contratto istituzionale di sviluppo, messo in stand-by dal nuovo governo, c’è stata grande condivisione, pari all’esortazione alle imprese e alle associazioni di categoria tarantine di farsi trovare pronte alle nuove sfide. Interessanti anche gli spunti dedicati all’ambiente, dal depuratore consortile Manduria-Sava, per il quale Gugliotti ha espresso la sconvenienza della divisione dei Comuni nella visione strategica dell’impianto, al nuovo Piano Regionale dei rifiuti, annunciando un imminente incontro con l’Assessore Regionale Stea e il Direttore dell’Ager Grandaliano. Sulle discariche Vergine e Li Cicci, la priorità è quella di bonificare e chiudere, senza esitazione. 
Salvatore Luigi Baldari ha poi sottoposto all’attenzione di Gugliotti alcuni numeri riguardanti il tributo sui rifiuti Tari, che secondo il report dell’Osservatorio Cittadinanzattiva in Puglia costa oltre 70€ in più rispetto alla media nazionale e che la Provincia di Taranto, nel 2015, ha elevato all’aliquota massima del 5% l’addizionale provinciale, collegata alla Tari, in una scala che per legge va dall’ 1% al 5%.. Su questo aspetto, il Presidente si è promesso di approfondire la questione. Dopo un cenno all’obbiettivo PlasticFree, intrapreso dal Comune di Maruggio, si è concluso con un lungo intervento sulle scuole, le opere di manutenzione ed efficientamento non rimandabili e il dialogo attivato nei giorni scorsi con le rappresentanze studentesche.   
Soddisfatto, il Presidente dell’associazione Casa Dell’Evoluzione, Salvatore Luigi Baldari: "Giovanni Gugliotti ha dimostrato grande sensibilità verso i territori e soprattutto ha indicato un metodo di lavoro, quello del coinvolgimento e del dialogo, che potrà mi auguro trasformare la Provincia in un incubatore di energie e di visioni! Gli AperiTalk riprenderanno a Gennaio, con nuovi ospiti, nuovi argomenti e nuove location!".
CONDIVIDI

Daniele Martini

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento