Taranto. Maltempo: venti forti, alberi su auto

TARANTO. I vigili del fuoco di Taranto hanno segnalato numerosi interventi in queste ore a causa delle raffiche di vento che hanno causato la caduta di alberi, cartelloni stradali, transenne e cassonetti. Gli interventi hanno riguardato sia il centro cittadino che i quartieri periferici.
In particolare, nelle vicinanze di villa Peripato, in via Pitagora, un albero di grosse dimensioni è caduto finendo su un'automobile parcheggiata e infrangendo il parabrezza. A Taranto oggi è una giornata classificata da Arpa Puglia come Wind day per il forte vento proveniente dal settore nord ovest e si paventano rischi per dispersioni di polveri.
Nel territorio salentino si segnala mare forza 10 e vento oltre gli 80 km/h: ciò ha portato ad avere nei centri abitati numerosi danni tra cui alberi caduti e cartelloni pubblicitari divelti. 
Antonio Trevisi, consigliere regionale M5S interviene in merito: "Il clima del pianeta sta cambiando e gli effetti sono ormai ben visibili anche nella nostra Regione, con il verificarsi di eventi climatici estremi. Ho presentato una proposta di legge sulle politiche regionali di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici. La proposta di legge prevede l’adozione da parte della Regione di una strategia e di un Piano per definire gli interventi di mitigazione e adattamento agli effetti causati sul territorio dai cambiamenti climatici. L’articolato, individua le azioni di mitigazione cui devono tendere le politiche regionali, in linea sia con i meccanismi del Protocollo di Kyoto che con le decisioni assunte a Parigi nel corso della COP21 riducendo le emissioni di gas serra e l’uso di fonti fossili ed incentivando l’efficientamento energetico, le fonti rinnovabili e le misure di risparmio della risorsa idrica; al contempo la nostra proposta mira ad individuare una strategia che definisca i protocolli di adattamento".

CONDIVIDI

Daniele Martini

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento