Francavilla Fontana: giovedì 7 marzo la scrittrice Anna Oliverio Ferraris incontra gli studenti

FRANCAVILLA FONTANA (BR). L’adolescenza ed i contrasti con il mondo circostante tra bullismo, disgregazione familiare, chiusura in se stessi e rifiuti d ogni forma d’aiuto. Questo e tanto nel corso di un importante incontro con la scrittrice e psicoterapeuta Anna Oliverio Ferraris in programma giovedì 7 marzo 2019 a partire dalle ore 17:30 presso l’Auditorium della Scuola Secondaria di 1° grado "Bilotta" a Francavilla Fontana. 
Nel corso dell’evento, organizzato dalla Taberna Libraria di Latiano in collaborazione con il "Secondo Istituto Comprensivo Montessori-Bilotta" di Francavilla Fontana guidato dal Dirigente Scolastico Tiziano Fattizzo, la scrittrice, autrice di saggi, numerosi articoli scientifici e testi scolastici in cui affronta i temi dello sviluppo normale e patologico, dell’educazione, della famiglia, della scuola, della formazione, della comunicazione, presenterà il suo libro dal titolo “Tutti per uno”,  un romanzo corale, fatto di voci sincere, toccanti, dirette, come tutte le sfide lanciate dagli adolescenti che si scontrano con il mondo.
Davanti a famiglie, studenti ed insegnanti invitati a prendere parte al momento culturale con ingresso rigorosamente libero e gratuito Anna Oliverio Ferraris parlerà degli argomenti trattati nel romanzo come bullismo e cyberbullismo, origini e cause delle violenze, dinamiche individuali e di gruppo, reazioni e sentimenti di aggressori e vittime, pericoli e trappole on line, interventi e misure di prevenzione. Per capire e trovare soluzioni, per imparare a farsi ascoltare e intervenire nel modo più efficace attraverso l’esperienza della giovane protagonista.
Tutti per uno racconta infatti di Fabrizia figlia unica e adorata di una famiglia perfetta, si è ritrovata improvvisamente ad affrontare la dolorosa separazione dei genitori: ora le si chiede di accettare di avere due famiglie, per niente perfette, comprensive di tre imprevisti e indesiderati fratelli. Come se non bastasse, la ragazza diventa vittima di un grave episodio di cyberbullismo e nessuno sembra essere in grado di aiutarla. 
Quando una notte Fabrizia scappa di casa e finisce seriamente in pericolo, la madre decide di affidarla a due psicoterapeuti che gestiscono un gruppo di ragazzi "difficili": Alessio, che non vuole essere separato dalla gemella dopo il divorzio dei genitori; Riccardo, che si taglia le braccia; Mosi, profugo che non riesce a integrarsi; Quang, che non riesce ad accettare la sua famiglia adottiva; Stella, costretta dalla matrigna ad accusare falsamente il padre di violenza. Grazie alla terapia di gruppo, i ragazzi usciranno lentamente dal proprio guscio, condividendo problemi che non sembrava di poter condividere con nessun altro e infine decideranno di aiutarsi a vicenda: tutti per uno, uno per tutti.
Per quel che riguarda Anna Oliverio Ferraris, psicologa e psicoterapeuta, ha insegnato Psicologia dello sviluppo presso l’Università La Sapienza di Roma. Dirige la rivista "Psicologia Contemporanea". E’ professore ordinario di Psicologia dello sviluppo alla Sapienza. E’ stata membro della Consulta Qualità della Rai e del Comitato Nazionale di Bioetica. Ha partecipato e continua a partecipare a numerosi convegni culturali e conferenze, sia in Italia che all’estero. Ha organizzato e partecipato in qualità di docente a corsi di formazione sui problemi della crescita, i nuovi media, il disadattamento, il bullismo, i fattori protettivi e il recupero, l’adolescenza, la devianza minorile, la pedofilia, l’adozione, la comunicazione in classe e in famiglia, rivolti a insegnanti, pediatri, psicologi, psicoterapeuti e associazioni di genitori.
CONDIVIDI

Daniele Martini

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento