Ostuni: mercoledì 28 novembre presentazione del libro "Festa al trullo" di Chicca Maralfa

OSTUNI (BR). Proseguono le iniziative nella città di Ostuni: mercoledì 28 novembre alle ore 18:30, presso la Confraternita del Purgatorio in Ostuni, in via A. Giovine, il Presìdio del libro in collaborazione con la Confraternita e la Bottega del libro ospiterà la scrittrice Chicca Maralfa autrice di Festa al trullo intervistata dalla nota scrittrice Gabriella Genisi.
Per quel che riguarda Chicca Maralfa, è nata e vive a Bari. Si è laureata in Giurisprudenza, giornalista, ha sempre scritto storie. Si è occupata di tutto: dai morti ammazzati al rock’n’roll, scrivendo soprattutto per le pagine culturali de La Gazzetta del Mezzogiorno. Ha collaborato per periodici come Ciao 2001 e Music dall’Italia e dall’estero e ha lavorato in televisione (Antenna Sud e Rete 4). Appassionata di fotografia d’autore, è stata promotrice e ideatrice del concorso internazionale di fotografia Bariphotocamera, curandone il catalogo.
Questa la trama del libro: Chiara Laera, famosissima influencer nel campo della moda, sta preparando l’evento di punta dell’estate, ovvero una grande festa per il lancio del marchio ciceri&tria di Vanni Loperfido. Il brand, ispirato a un piatto tipico della cucina salentina, dà il tema alla serata che si svolgerà nella sua proprietà in valle d’Itria. Per avere il massimo risalto mediatico, decide di allestire un set felliniano 2.0, chiedendo alla gente del posto di interpretare se stessa. L’obiettivo è rendere veritiera e originale la messa in scena di tradizioni millenarie, uno spettacolo unico per i tantissimi invitati. Ma non tutto fila liscio. C’è chi, in questa terra, non sopporta l’invasione dei portatori di nuovi costumi, anche di genere, a tal punto da vedere minacciato il proprio ecosistema esistenziale. A fare da sfondo alla serata, una distesa di meravigliosi ulivi secolari minacciati da un killer silenzioso: la Xylella.
CONDIVIDI

Daniele Martini

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento