Taranto: mercoledì 31 gennaio si apre la Stagione 2018 del Cinecircolo Casalini con "La La Land"

TARANTO. E sui passi di danza di Ryan Gosling e Emma Stone, innamorati sullo sfondo di Hollywood, che mercoledì 31 gennaio 2018 si apre la Stagione 2018 del Cinecircolo Casalini. Lo storico cineclub tarantino riprende infatti anche quest'anno la sua programmazione e si affida a "La La Land", il musical capolavoro di Demian Chazelle che lo scorso anno si aggiudicava sei Oscar su quattordici Nomination, tra i quali quelli al regista e alla bravissima protagonista, Emma Stone. Acclamato dalla critica mondiale già alla Mostra del Cinema di Venezia e molto amato dal pubblico, "La La Land" rievoca il mito del cinema hollywoodiano e rilancia la grande tradizione del musical, affidandosi a una storia d'amore incastonata tra sogni d'arte, musica jazz e memorabili numeri di ballo.
Quello di domani è il primo degli undici appuntamenti che il Cinecircolo Casalini propone quest'anno, tra le proiezioni e gli incontri di “OffiCInema” dedicati a autori e tendenze del cinema. La programmazione si tiene sempre presso la Sala Chaplin, in Via Plateja 142, con due spettacoli, alle 18 e alle 21.
Mercoledì prossimo, 7 febbraio, di scena altri sogni, più realistici anche se non meno emotivamente coinvolgenti, quelli del giovane protagonista di "Lion – La strada verso casa" di Garth Davis, toccante storia di un orfano indiano adottato da una coppia di australiani che, diventato adulto, cerca di ritrovare la sua famiglia di origine. Mentre il 14 febbraio il Casalini celebrerà San Valentino con "Io prima di te" di Thea Sharrock, affrontando il tema dell'amore nella prospettiva di una "love story" particolare, quella che unisce una giovane infermiera e un ricco banchiere costretto su una sedia a rotelle.
Gli appuntamenti successivi sono i primi due dei cinque dedicati agli incontri di "OffiCinema", in cui il cinecircolo tarantino racconta tendenze e autori del cinema internazionale: il 21 febbraio sarà la volta del grande Robert Zemeckis, narratore hollywoodiano tra tradizione e innovazione, mentre il 28 febbraio sarà affrontata la figura particolare di Solveig Anspach, documentarista e filmmaker islandese scomparsa nel 2015 a 54 anni, lasciando un ultimo film come "L'effetto acquatico" a testimonianza della sua grande sensibilità.
Il 7 marzo la commedia francese "Famiglia all'improvviso – Istruzioni non incluse" di Hogo Gélin mette in scena l'imprevista paternità di un uomo abituato a vivere senza prendersi responsabilità, interpretato dall'ottimo Omar Sy. Il 14 marzo per OffiCinema si torna a parlare del cinema di Clint Eastwood, aggiornando la riflessione sugli ultimi aspetti della sua produzione registica, mentre il 21 marzo l'obiettivo degli incontri del Casalini sarà puntato sulla figura di Pierfrancesco Diliberto, ovvero Pif, che tra televisione, cinema e impegno civile sta tracciando un percorso molto particolare oltreché di successo. Il 4 aprile, per l'ultimo appuntamento di OffiCinema, si rifletterà infine su Michele Placido regista, che tra cinema e serial tv continua a segnare la produzione italiana. L'11 aprile tornano le proiezioni con "Che vuoi che sia" la commedia di Edoardo Leo in cui una coppia si trova a dover girare un video porno per onorare una scommessa lanciata sul web, mentre il 18 aprile l'ultimo appuntamento del Casalini è dedicato al film di Mohamed Hamidi "In viaggio con Jacqueline", storia di un contadino algerino che attraversa la Francia assieme alla sua bellissima mucca per partecipare al Salone dell'Agricoltura di Parigi.
La Quota Sociale del Cinecircolo è fissata in € 25.00 per gli Adulti e € 22.00 per gli Studenti e si può sottoscrivere presso la sede del Cinecircolo nelle serate di programmazione. Maggiori informazioni sui film e sugli incontri del Casalini sono disponibili sul blog del Cinecircolo, all'indirizzo cinecasalini.blogspot.com, e sulla pagina Facebook.  
CONDIVIDI

Daniele Martini

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento