Ostuni: sabato 24 giugno 2017 la XXIII edizione della "Notte di San Giovani"

OSTUNI (BR). È stata presentata ufficialmente martedì 20 giugno 2017 in conferenza stampa presso il Comune di Ostuni la XXII edizione della “Notte di San Giovanni”, evento che dalla metà degli anni 90, apre ufficialmente l’estate ostunese. Alla conferenza stampa hanno partecipato, il sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola, l’assessore alla Cultura e Turismo Niki Maffei, il presidente del Teatro Pubblico Pugliese Carmelo Grassi ed i responsabili dell’Associazione Sidera tra cui Luana Giacovelli. L’evento andrà in scena nel centro storico della Città Bianca il prossimo 24 giugno 2017.
"La Notte di San Giovanni", celebrazione che apre le porte della stagione estiva della città di Ostuni, è una tradizione attesa e consolidata per il territorio e per i suoi abitanti.
L’edizione 2017 punta i fari sulla LUCE e il MEDITERRANEO, temi attorno cui ruotano le performance e le opere degli artisti coinvolti. Teatro, musica, scultura, fotografia e video arte illumineranno i vicoli della città accompagnando il pubblico a varcare il solstizio e celebrare il primo giorno d’estate. L’evento prenderà il via nel pomeriggio di sabato 24 giugno con un momento dedicato ai più piccoli. Alle ore 17:00 presso Chiostro San Francesco l’associazione Madimù aprirà le porte dell’area Kids con il laboratorio teatrale “Per finta o per davvero”. Il laboratorio di concluderà con lo spettacolo “Barbablù” dell’attrice Daria Paoletta.
Dal tramonto, invece, la città bianca si presenterà come una galleria a cielo aperto: le opere degli artisti: Annabelle Amoros, Ryts Monet, Abdessamad El Montassir, Vamvouklis Nicholas, Youffed Pfeifer, Sinisa Radulovic, Rachele Sabatino, selezionate dalla BJCEM (Association Internationale pour la Biennale des Jeunes Créateurs d'Europe et de la Méditerranée) saranno esposte in maniera diffusa in un circuito che andrà dai vicoli del centro storico, alla Chiesa di San Giacomo da Compostela alla sede della Fondazione Dieta Mediterranea, Palazzo Tanzarella.
L’arte contemporanea farà da perno alla manifestazione: via Clemente Leonardo sarà illuminata dalla collezione d’arte del Comune di Ostuni (opere acquisite durante l’edizione della Notte di San Giovanni 2016), mentre in via Giovanni Antonio Petrarolo si potranno amminare le opere di alcuni storici artisti ostunesi. Gli equilibrismi di pietre di Simone Franco, saranno visitabili dalle ore 20:00 in via Francesco Cavallo.
Le guide di GAIA coop, dalle ore 20:00 alle ore 22:45, accompagneranno gli interessati a scoprire le bellezze della città attraverso luoghi, leggende e opere d’arte.
A sera, dalle ore 21:00, il centro storico verrà animato da spettacoli di intrattenimento curati dal Teatro Pubblico Pugliese. Piazza Cattedrale sarà il palco del teatro di narrazione sul quale si avvicenderanno Enrico Messina con “Agilulfo e il palafreniere” e Alessandra De Luca con “In mezzo c’è il mare”. La musica, protagonista a Largo Stella, accompagnerà l’intera serata con le sperimentazioni di Mirko Lodedo in “Charlot in primo piano”, progetto con cui l’artista si cimenta nel musicare i vecchi film muti di Charlot. Alle 22:15 Simone Franco, lo stesso artista dello stone balancing, si esibirà in via Francesco Cavallo con il “Juke Box Letterario”.
La serata si concluderà con la Festa del solstizio d’estate nella quale Largo Stella si trasformerà, per una notte, in una sala da ballo per danzare con le selezioni dei dj Bobby e Chicco Lamalfa, le proiezioni video a cura degli stessi e il vino proposto da WalkingWine. Anche quest’anno, in piazzetta Cattedrale, sarà allestita la postazione “I dolcetti di San Giovanni” a cura del Gruppo Volontariato Vincenziano di Ostuni e, in via Clemente Leonardo, la postazione dedicata alle “Erbe di San Giovanni” a cura del Parco delle Dune Costiere.
CONDIVIDI

Informa Puglia

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Commenti
    Commenti Fb

0 commenti:

Posta un commento